Vai ai contenuti

Priorità desunte dal RAV

Ptof > Le scelte strategiche
 
Aspetti Generali
 
 
La missione dell'Istituto è fortemente legata alle caratteristiche e alle esigenze dell'utenza ed è volta ad una formazione globale del bambino attraverso la valorizzazione delle diversità, l'incontro e l'accettazione dell'altro, lo sviluppo di competenze trasversali. Questa missione, richiamata anche nelle linee di indirizzo del dirigente, è condivisa pienamente all'interno e all'esterno della comunità scolastica tramite incontri con le famiglie, progetti legati al territorio, pubblicazione sul sito web della scuola,sintesi dell'offerta formativa tradotta in 6 lingue.
 
 
 
I principi a cui si ispira tutta l’azione didattica sono i seguenti:
 
 
A)   Benessere a scuola degli alunni
 
B)   Integrazione delle diverse culture e delle diverse abilità
 
C)   Sviluppo delle competenze chiave
 
D)   Compensazione del disagio
 
E)   Valorizzazione delle diversità
 
F)   Cura delle eccellenze
 
 
 
PRIORITÀ E TRAGUARDI
 

Risultati nelle Prove Standardizzate Nazionali
 
 
Priorità
 
Promuovere le competenze comunicative a livello verbale e non,e l'uso di linguaggi specifici disciplinari
 
Traguardi
 
Gli alunni usano/producono correttamente messaggi orali/scritti in vari linguaggi, sviluppano il vocabolario e comprendono i meccanismi della lingua
 
 
Priorità
 
Promuovere le competenze logico-matematiche e spazio-temporali
 
 
Traguardi
 
Gli alunni comprendono, usano ed elaborano procedure logico-scientifiche e familiarizzano anche con gli aspetti semiologici e semantici dei test
 

Competenze Chiave Europee
 

Priorità
 
Promuovere le competenze sociali, relazionali, e di cittadinanza, l'interiorizzazione delle regole di convivenza, la solidarieta' e la condivisione.
 
Traguardi
 
Gli alunni condividono e osservano le regole di convivenza sociale, si fanno carico dei problemi comuni e aiutano che e' in difficolta'
 
Priorità
 
Offrire modelli suggestivi di autonomia personale e di collaborazione in grado di sviluppare un positivo spirito di emulazione, senso di appartenenza e rispetto degli altri e delle regole comuni.
 
Traguardi
 
Attraverso l'attività di Philosophy for children, ed altre iniziative educative quali peer education, tutoring, classi aperte, attività sul bullismo e cyber-bullismo, si mira a: - sviluppare negli alunni la capacità di ragionamento logico, la condivisione e il rispetto delle idee, il senso critico e di responsabilità, -limitare sensibilmente i comportamente problematici
Torna ai contenuti