Vai ai contenuti

Principali elementi di innovazione

Ptof > Le scelte strategiche
 

SINTESI DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICHE INNOVATIVE
 

La scuola Antonio Benci è l'unica scuola di Livorno ad essersi dotata di un Laboratorio di Italiano Lingua 2, attrezzato con i materiali più innovativi, digitali e non, necessari alla prima alfabetizzazione degli alunni NAI ed al rinforzo delle competenze linguistiche per gli alunni stranieri di recente immigrazione. Il laboratorio è curato e gestito da un'insegnante dedicata, formata all'Università per Stranieri di Siena.
 
 
Il nostro Circolo Didattico da anni pratica la P4C (Philosophy for children) come momento altamente educativo e formativo; il progetto prevede il coinvolgimento di tutte le classi con sessioni facilitate da docenti in possesso del titolo di "Teatcher" rilasciato dal CRIF (Centro Ricerca Indagine Filosofica). A tal fine vengono attuati corsi di formazione in philosophy for children gestiti da "Teatcher's educator" interni al circolo stesso.
 
 
L'animatore digitale, insieme ad alcuni insegnanti che da anni hanno introdotto la Robotica Educativa nella scuola, stanno attivando laboratori per implementare la creatività digitale attraverso la robotica e il coding.
 
Vengono attuati corsi in orario extrascolastico che offrono sia un aiuto nellosvolgimento dei compiti a casa, sia attività come teatro, danza, yoga, giochi tradizionali, ecc.
 
 
 
La scuola si è aggiudicata numerosi finanziamenti PON che hanno permesso di estendere l'offerta formativa alle mattine del sabato, sia per gli alunni della scuola primaria che per quelli della scuola dell'infanzia. I progetti PON "Le regole del gioco - il gioco delle regole" e "Il sabato dei piccolini" hanno dato l'opportunità ai bambini di partecipare ad attività teatrali, musicali, artistiche, a lezioni di dama e scacchi, a gare di giochi enigmistici, a performance di danza.
 
 
 
 
AREE DI INNOVAZIONE

 
PRATICHE DI VALUTAZIONE
 

La valutazione è un processo sistematico e continuo che si fonda su criteri definiti collegialmente ed è elaborata da tutti i docenti del team. Essa è parte integrante della progettazione, non solo come controllo degli apprendfomenti, ma come verifica dell'intervento didattico al fine di operare con flessibilità sul progetto aducativo. I docenti, al fine di garantire una sempre maggiore equità di giudizio e trasparenza, hanno esplicitato la corrispondenza tra le votazioni in decimi e i diversi livelli di apprendimento definendo descrittori e rubriche di valutazione. Per garantire una più efficace azione di continuità educativa tra scuola dell'infanzia, scuola primaria e scuola secondaria di primo grado, i docenti delle classi prime e quinte sono impegnati, con i colleghi degli altri ordini di scuole, in un implemento del curricolo verticale già esistente e nella stesura condivisa di griglie di osservazione e valutazione.
 
 

 
 
SPAZI E INFRASTRUTTURE
 

Utilizzo delle Lavagne Interattive Multimediali presenti in tutte le classi nella didattica delle varie discipline con utilizzo di appositi software, anche per attività inclusive e di didattica speciale.
 
 
Creazione di un Laboratorio permanente di Arte ed espressione creativa rivolto ai bambini di tutte le mclassi ma con attività che offrano opportunità socializzanti e riabilitative per i bambini disabili al fine di favorire il benessere relazionale e la pertecipazione attiva di tutti.
 
 
 
Allestimento di biblioteche multimediali in collaborazione con il Territorio e il Comune per far comprendere lò'importanza della lettura come fonte di conoscenza, crescita personale e semplice momento di svago.
 
 
Laboratorio di Italiano Lingua 2 per gli alunni NAI ( Nuovi arrivati in Italia) con un docente dedicato e con materiali bibliografici in varie lingue, attrezzature e software specifici e con la possibilità di usufruire di mediatori linguistici e culturali.
 
 
 
 
 
 
  
Torna ai contenuti